giovedì 9 luglio 2015

E oggi...

Mi sembra davvero incredibile quello che sta succedendo ora. Mi sembra incredibile che sia finito il tempo di attesa o dei silenzi e segreti,  il tempo in cui i sentimenti ci schiacciavano e il futuro era un enorme punto interrogativo.  Il tempo in cui salire e scendere da un treno era un momento quasi estatico e contavo i chilometri che ci separavano.
Ora il futuro è una casa spoglia con i muri appena dipinti.  Il futuro è una vacanza ad agosto per la quale finalmente partiamo nello stesso giorno e torneremo nello stesso giorno.  Il futuro è una data scritta su un cartoncino che abbiamo inviato a tutti i nostri amici.
Il futuro insomma è tutto nelle nostre mani pronto a farsi modellare come creta e nella buona e nella cattiva sorte lo modelleremo nel miglior modo possibile.
Spero però che non passi nella nostra mente e nel nostro cuore quella sensazione di attesa e di desiderio fortissimo che avevamo nei lunghi momenti di lontananza.  Perché anche quello ha contribuito a fare di noi quel che siamo oggi. Abbiamo desiderato la felicità dell'altro a scapito della nostra e abbiamo intravisto la possibilità di non poter contare l'uno sull'appoggio e il sostegno dell' altra. E questo ci ha fatto soffrire,  ma siamo riusciti a superarlo e a riabbracciarci permettendoci di stare insieme. E oggi siamo insieme,  in un modo così semplice che sembra impossibile. In un modo così bello che ogni tanto mi dovrò pizzicare per assicurarmi che sia vero!

2 commenti:

babalatalpa ha detto...

Non posso che augurarti tanti pizzichi, un giorno dopo l'altro. una realtà così luminosa da renderla irreale.

Clode ha detto...

Grazie Barbara. Di cuore :)