giovedì 11 marzo 2010

Rapporti con l'utenza

Foto da flickr

Da qualche mese faccio un paio d'ore la settimana di volontariato presso la biblioteca della mia città. Non son autorizzata ad accedere al computer, per prestiti e rientri dei libri, ma vado su e giù per il castello librario a prendere libri, manoscritti e opuscoli. Non pensavo ci fosse tanto lavoro da fare sinceramente, ci sono giorni che non riesco neanche ad uscire un secondo per andare al bagno, poi per fortuna altri in cui riesco a farmi passare a trovare per un caffè dagli amici che studiano al piano di sopra!
La nostra biblioteca offre anche un servizio di prestito dei dvd, una cosa molto carina per quel che mi riguarda, ovviamente non siamo forniti delle ultimissime novità, ma ci sono parecchi dvd. Ecco, di solito il mercoledì mattina io inizio da quello, risistemo i dvd rientrati nei giorni precedenti, mia sorella dice che è la legge del contrappasso, dal momento che non sistemo mai niente a casa (dice lei) mi ritrovo ad ordinare per iniziale mezzo scaffale di dvd, tutti i mercoledì mattina.

Va detto che non è che proprio avessi bisogno di un impegno in più nella mia settimana, ma me lo ha chiesto un amico, e in un periodo più squattrinato della mia vita sono stata assidua cliente della nostra biblioteca, per cui...

C'è ovviamente anche da divertirsi ogni tanto, basti considerare che l'utenza media ha passato da mo' la sessantina, e allora la mattina ti riportano il libro e ti dicono "Mi saprebbe dire che altro ha scritto questo autore dal nome semisconosciuto" e tu pensi "mah, sicuramente avrà scritto dell'altro, tipo la lista della spesa stamattina prima di uscire di casa, ma non lo sapremo mai". Le migliori però sono sempre quelle che "Mi consiglia un bel libro da leggere?!" allora ti fai dire un attimo gli ultimi autori che ha letto, o sbirci i libri che ha riportato e provi a proporgliene un altro dello stesso se gli è piaciuto e se è disponibilie. O meglio ancora quelle che "Sig.na lei cos'ha letto di Erri de Luca?!" e lì pensi, ma con tutti i libri che ho letto, poteva chiedermi di Pennac, di Baricco, della Allende, di Sepulveda, di Coe, della Austen, anche delle sorelle Brontë, ma diavolo, su Erri de Luca sono impreparata!
Poi c'è chi ha mancato una carriera da critico e entra proclamando quanto o quanto poco quel libro le sia piaciuto, come se interessasse tutta la sala consultazione! E magari è pure un po' scocciata quando dice "Questo libro non mi è piaciuto per niente!" e tu tieni dentro un "guardi, mi aspetti qui che le porto indietro i soldi!"

Questo mercoledì come in tutta Italia cadeva mezzo metro di neve anche a casa mia, solo che sto a pochi passi dal centro, e ho pensato, vado lo stesso, sì, vado per vedere se oggi qualcuno ha il coraggio di venire in biblioteca a cercare qualche letture ricreativa.... e secondo voi, le nostre affezionate clienti hanno mancato l'appuntamento?!

8 commenti:

Bartleboom ha detto...

Io avrei sempre desiderato lavorare in una biblioteca, ma non ci sono mai riuscito. Sarà forse per questo che alla fine ho sposato una bibliotecaria. E so bene che in biblioteca c'è sempre da lavorare da matti. Ma gli oggetti del mestiere sono fra i più belli al mondo... :-)

Clode ha detto...

Mentre scrivevo immaginavo che saresti stato il primo a commentare!!
Gli oggetti del mestiere in questione sono ricoperti da strati e strati di polvere, alle volte dano l'impressione di sgretolarsi se solo pensi di prenderli, altre volte pesano una quintalata... però tutto sommato mi diverto!
;)

barbara ha detto...

Ma che bello Clode! Sai che tra i mille sogni della mia vita, oltre ad aprire una libreria, c’è quello di fare la bibliotecaria? Banale forse, ma che meraviglia sarebbe poter star a contatto tutti i giorni con i libri e con i lettori. Splendido volontariato. Ma stare in biblioteca ti porta a leggere di più?
Beh, solo che da quando hai aggiunto un’altra attività alle mille che già facevi, ti si legge poco. E ci manchi tanto…
Un abbraccio

Clode ha detto...

Barbara, quanto sei cara!
Non è sempre così piacevole stare a contatto con i lettori, eh!
Diciamo che in questo periodo ho riscoperto il prestito bibliotecario, am a me i libri piace averli, per poterli ogni tanto sfogliare e annusare...

Hai ragione, sto trascurando questi lidi, ma non per la biblioteca...
Ma torno, eh, tranquilla che torno!
;)

Barbara ha detto...

Take your time! Tanto noi ti aspettiamo qui.

Artemide Diana ha detto...

Che bello!

Sai io adesso non faccio più servizio biblioteca, ma credo che mi candiderò come volontaria per il prossimo anno accademico!

Bella la tua biblio cittadina!

SunOfYork ha detto...

ho appena finito di tradurre un fumetto di joe sacco con una storia esilarante su una biblioteca :)
quando uscirà in italia, te lo faccio sapere!

sun

Clode ha detto...

Grazie! Ogni mercoledì potrei fornire parecchio materiale!

e grazie della visita!
:)