venerdì 20 maggio 2011

Sorprese elettorali

Sono stata piacevolmente stupita da queste elezioni. Anche se erano solo le comunali, e si sa che la gente spesso vota una persona per un mare di motivi diversi, spesso slegati anche da quelli politici, soprattutto in una piccola città. Sono stata anche contenta di vedere qualcuno che si proponeva in maniera diversa, con argomenti al di là di parole belle ma vuote.

Ora però purtroppo si va al ballottaggio, ci si tappa il naso e si vota solo per decidere chi sarà il meno peggio... che a dirla tutta non sono neanche sicura di saperlo quale sia il meno peggio...

Questo genere di sorprese purtroppo dura molto poco...

3 commenti:

Bartleboom ha detto...

In fondo c'è sempre qualcuno meno peggio del peggio.. :-)

Clode ha detto...

sicuramente c'è, è che l'idea di andare a votare con questo presupposto un po' mi deprime...

valigiesogni ha detto...

Elezioni passate (nel mio Comune non si votava), ora passiamo ai referendum.
A me infastidisce il fatto che si dia libertà di scelta (“Oh, ma grazie, tante grazie, mio sire!”), lasciando trapelare un “Però, se si va al mare, non si sbaglia”. Io non so più cosa pensare.