martedì 6 luglio 2010

c'è che....

C'è che la voglia di scrivere per una grafomane come me non passa mai, ma il tempo e gli spunti intelligenti sì.
C'è che non posso attingere dai miei attuali studi, perché non sono impegnata in un interessante corso di letteratura o antropologia, o chissà che, ma in un banale corso di lingua e talvolta l'argomento risulta solo molto tecnico... (poi un giorno penserò di essere quantomeno un po' sciocchina a definire banale quest'esame, viste le energie e la voglia di vivere che mi ha tolto...).
C'è che mi sento in colpa a non scrivere e mi sento un po' in colpa anche ad aver scritto di calcio.
C'è che avrei almeno un paio di libri di cui muoio dalla voglia di parlarvi (ciò non assicura che voi moriate dalla voglia di leggerne, me ne rendo conto...), ma non voglio buttar via un post così, lo vorrei scrivere con un po' di tempo e pazienza...

C'è che questa settimana nel bene o nel male la sessione d'esami finisce, e allora poi mi ridedico un po' a fare le pulizie, tolgo le ragnatele, lavo le tende, dò il colore, giuro faccio tutto! Ah sì, e soprattutto la smetto di usare questa scusa che non ho tempo per scrivere, per scrivere un post!

2 commenti:

valigiesogni ha detto...

E, comunque, il tempo non l’hai buttato via. Neanche quando hai parlato di calcio.
Ma a quali libri fai riferimento? Dai che sono curiosa!
Un abbraccio

Clode ha detto...

ancora un po' di attesa e vi svelo un paio di titoli che prima di iniziare la sessione d'esami mi hanno appassionato parecchio!
;)